baffo

Privacy e tutela di dati personali

Privacy e tutela di dati personali baffo

Privacy e tutela di dati personali

Privacy e tutela di dati personali

Le nuove frontiere della privacy sono legate essenzialmente a quelle forme di trattamento che vedono nella Rete un nuovo contesto nel quale definire la propria identità personale.

L’entrata in vigore del nuovo regolamento europeo sulla data protection, che andrà a sostituire il d.lgs 196/2003 (cd. Codice della Privacy), comporterà l’onere da parte delle aziende di riorganizzare i processi legati al trattamento dei dati personali, confermando tra l’altro l’obbligo di adottare procedure di privacy by design, ma dovrebbe portare maggiore uniformità a livello comunitario e, soprattutto, dovrebbe essere più in linea con la rivoluzione portata dalle nuove tecnologie digitali.

Il nuovo regolamento dovrà essere rispettato anche dalle aziende che hanno sede in territori extraeuropei, e vede al proprio interno confermate importanti novità che erano già contenute nella proposta originaria del 2012, quali il diritto alla portabilità dei dati, l’obbligo di notificare brecce nella sicurezza, il meccanismo del “one-stop-shop”, con il quale i titolari del trattamento avranno a che fare con un’unica autorità di vigilanza, il concetto di “privacy by design”, un riconoscimento, seppur parziale, di un diritto all’oblio, nonché l’obbligo di effettuare – in specifiche circostanze – una valutazione d’impatto del trattamento dei dati. Anche la figura del “data protection officer” sarà una figura obbligatoria per le aziende che effettueranno particolari trattamenti.

Lo Studio effettua attività di assesment volte a verificare il rispetto delle vigenti norme in materia di trattamento dei dati personali da parte delle piccole, medie e grandi imprese, elaborando architetture e procedendo, per mezzo dei professionisti, alle attività di formazione necessarie.