baffo

Licenze del Software libero

Licenze del Software libero baffo

Licenze del Software libero

Licenze del Software libero

Il software libero è software licenziato e distribuito, in conformità alla licenza GPL, in modo che chiunque ne possa avere il permesso di uso, copia, distribuzione e modifica, gratis o a pagamento. Ciò comporta che il codice sorgente debba essere sempre reso disponibile. La licenza GPL prevede inoltre una clausola virale, in base alla quale ciascun soggetto che crea opere derivate da un software libero, qualora intenda distribuire ulteriormente il programma originario o quello derivato, è obbligato a rispettare i termini della licenza originale GPL e conseguentemente a garantire ai successivi utenti le stesse condizioni originarie di utilizzo.

Il termine “open source” è spesso usato con lo stesso significato di software libero, pur non rappresentando esattamente la stessa categoria di software, essendo questo soggetto a differenti termini, maggiormente restrittivi. L’utilizzo di tali software è molto più frequente di quanto si possa immaginare: si pensi al solo caso dell’utilizzo massivo di WordPress da parte delle digital agency per la realizzazione di siti web.

Lo Studio assiste quelle realtà che basano, in tutto o in parte, il loro business su software licenziato con licenza GPL, ovvero con licenze open source. Presta consulenza anche in fase di realizzazione di soluzioni integrate, che sfruttano software libero in correlazione a software proprietario, o creano opere derivate da programmi licenziati con GPL.